Soundsgood da Evvivanoé

Sette artisti per la musica

Giovedì quattro maggio abbiamo inaugurato la mostra collettiva “Soundsgood”: sette artisti che, ispirati dalla musica, hanno condiviso armoniosamente lo spazio di Evvivanoé.

Siamo riusciti a ospitare anche ben cinque musicisti nel nostro piccolo retro e malgrado la pioggia è andato tutto bene!

Gli artisti sono Francesca BELGIOJOSO, Alberto BRUSA, Mara COZZOLINO, Arianna FAVARO, Fabio GUIDA, Elena MIRANDOLA, Pia TACCONE.

La mostra sarà visitabile fino al 4 giugno: venite a trovarci il lunedì pomeriggio dalle 16 alle 19,30, dal martedì al venerdì dalle 10,30 alle 13 e dalle 16 alle 19,30 e il sabato mattina dalle 10 alle 13.

Per qualsiasi richiesta o appuntamento scriveteci a info@evvivanoe.it

E ora il nostro foglio di sala con gli artisti presenti:

Una mostra che vede protagonisti , dal 4 maggio al 4 giugno, Alberto Brusa, Francesca Belgiojoso, Mara Cozzolino, Arianna Favaro, Fabio Guida, Elena Mirandola, Pia Taccone.
Gli artisti interpretano, ciascuno a proprio modo e con i propri strumenti espressivi, musica e suono.

Francesca Belgiojoso attinge a vecchie foto e frammenti di riviste per dare vita a mondi e creare nuove identità per i suoi personaggi situandoli nel presente. Affascinata dal passato, i suoi collages sono quasi una metafora della sua professione di psicologa: proiezioni e interpretazioni dell’altro, indagano l’animo umano, l’inconscio e la mente.

Alberto Brusa Le sue creazioni hanno il grande merito di strapparci un sorriso e di sorprenderci, di andare a risvegliare quella zona della mente che in alcuni è più spiccata, in altri meno, ma che è sempre un piacere riscoprire: l’ironia, il gioco di parole, le associazioni mentali. Con grande versatilità e capacità interpretativa Brusa riesce a dare vera forma a un concetto espressivo.

Mara Cozzolino Una forte passione verso stampe e libri antichi la spinge a praticare a lungo l’incisione calcografica ad acquaforte.
Dopo un breve periodo da illustratrice si avvicina alla xilografia giapponese con inchiostri ad acqua Mokuhanga, e inizia a praticare la tecnica con passione e dedizione. Oggi è una delle poche artiste in Italia a dedicarsi totalmente a quest’arte: tiene corsi presso il suo studio-atelier ad Avigliana e in altre prestigiose locations.

Arianna Favaro Dopo la Scuola d’Arte e la laurea in Architettura al Politecnico di Milano, si è immersa naturalmente nell’affascinante mondo dell’arte. Ha frequentato corsi di illustrazione specializzati dal 2009 al 2011 alla “Fabbrica delle Favole” a Macerata e la “Scuola Internazionale d’Illustrazione” a Sarmede. Dal 2012 le sue opere sono presentate in mostra collettiva e personale in Italia. Dopo aver lavorato nel mondo del design e dell’illustrazione ora coltivala la sua ricerca artistica costantemente.
Fabio Guida Si forma studiando Architettura al Politecnico di Torino e alla ETSAM “Esquela Tecnica Superior de Arquitectura Madrid”. È architetto associato dello studio di architettura MG2 che fonda nel 2007. Dal 2010 è professore a contratto per il Corso di Disegno Industriale per la Comunicazione Visiva 3, all’interno del Corso di Laurea in Graphic and Virtual Design. Dal 2005 al 2009 è redattore della sezione progetto per il “ Giornale dell’Architettura” edito da Allemandi Torino. Nel 2007 fonda ,Quattrolinee studio di comunicazione che si occupa di produzioni grafiche, web, multimediale e ricerca. Nel 2010 fonda l’associazione cultural no-profit PLUG che organizza iniziative di comunicazione a carattere sociale come Posterheroes.org e Fabene.org

Elena Mirandola classe 1981 si diletta nel campo artistico sin da bambina: apparentemente i suoi tratti e la sua scrittura non si sono evoluti molto e definiscono uno stile unico, giocoso e allegro in cui spiccano i soggetti dipinti con colori vivaci su elaborati sfondi a collage o su oggetti in disuso che riprendono vita attraverso l’arte.
Ha studiato presso l’Istituto Europeo di Design di Torino diplomandosi come illustratrice professionista. Ha al suo attivo svariate mostre in Italia e all’estero in gallerie d’arte e in diversi locali e manifestazioni.

Pia Taccone Fa l’illustratrice: disegna immagini e copertine per libri e albi illustrati. Ama le contaminazioni: collabora volentieri con artisti, artigiani, professionisti e aziende per illustrare i supporti e gli oggetti più svariati (stoffa, abbigliamento, mobili, giochi, packaging, bigliettini, ecc.). Espone in gallerie in Italia e all’estero, partecipa a mercatini e laboratori, portando l’illustrazione ovunque ci sia spazio per raccontare una storia, accompagnare musiche, rafforzare testi, riempire silenzi o anche solo decorare.
Fa parte della redazione della rivista letteraria Carie , per la quale si occupa del coordinamento artistico.