Pablo Bermudez solo exhibition

14 febbraio - 2 marzo 2019 da Evvivanoé

Dal Museo de Arte de Pereira a Torino

 

Pablo Bermudez è nato a Pereira in Colombia nel 1988. Ha vissuto in Spagna ma ormai da alcuni anni abita in Italia, a Como, dove ha fondato la B-house Art Company, un collettivo di sei artisti colombiani che basa il suo operato su un modello economico-aziendale e assume i meccanismi del marketing e le strategie aziendali come tecnica di produzione artistica. Il modello economico entra quindi nei processi artistici, trasformando l’arte in un fattore d’immagine.

 

Pablo Bermudez si serve di media differenti : in questa esposizione lo vediamo all’opera con la rivista di moda e le immagini patinate che da sempre siamo abituati a vedere. Sfogliarle distrattamente e osservarle con più meno interesse al tavolo di un bar è un gesto compiuto quotidianamente in tutto il mondo da milioni di persone. E poi carta stampata con i fumetti, la più iconica rappresentazione della Pop Art.

Proprio a questo punto interviene Bermudez: dopo aver scelto il materiale su cui agire, aggredisce quella realtà così eterea e distaccata attuando su di essa un vero e proprio sabotaggio con interventi di controllata e parziale distruzione. Strappi, tagli, graffi e sovrapposizioni che deformano l’immagine iniziale creando qualcosa di totalmente nuovo.  Oppure accartoccia, piega e modella la carta che perde completamente la sua identità trasformandosi in qualcos’altro : una forma astratta e imprevista.

E’  un vero e proprio sfacelo di identità con successiva ricostruzione in “altro” attraverso l’annientamento della figura stampata, della parola scritta, dell’immagine.

In galleria abbiamo esposto pezzi che provengono dalle ultimissime tre serie di Pablo Bermudez: tutte le opere sono del 2019 e in contemporanea sta esponendo al Museo de Arte de Pereira.

 

ORARI : lunedì – venerdì 16-19,30; sabato 10,30-13

Via G.Grassi 16 Torino